Il Console in visita al cantiere di Chiesa Nuova di Assisi

Riportiamo dal Sito del Consolato Onorario della Federazione Russa di Ancona

DSCF0405
Vittorio Giraldi, Padre Francesco de Lazzari, dott.ssa Brucato, Armando Ginesi e il Sindaco di Assisi Claudio Ricci.

Il Console Onorario della Federazione di Ancona Armando Ginesi ha fatto visita, subito dopo la ripresa dei lavori iniziata con la fine delle vacanze pasquali, al cantiere di recupero degli affreschi di Chiesa Nuova di Assisi, edificata agli inizi del XVII secolo sui resti della casa natale di San Francesco, che fu edificata dall’Ordine dei Frati Francescani Minori grazie al finanziamento del re di Spagna Filippo III.

Trattasi di affreschi, nei pennacchi e nelle paraste della struttura architettonica, che raccontano episodi dell’inizio del francescanesimo con dovizia di ritratti dei primi compagni di “avventura” del Santo e che nel 1925 erano stati ricoperti da un intonaco in finto oro.

Su interessamento del Consolato Russo di Ancona e grazie alla munificenza dell’uomo d’affari russo Sergey Matvienko di San Pietroburgo, è possibile ripristinare lo status quo ante riportando l’interno del tempio al suo stato originario.

I lavori stanno procedendo alacremente, appaltati all’impresa specializzata Edil Giraldi di San Costanzo (Pesaro), che si avvale della collaborazione COBEC di Spoleto ed è presumibile che, se tutto andrà come programmato, per l’inizio dell’autunno venturo il lavoro sarà definitivamente terminato.

I lavori procedono sotto il controllo della dott.ssa Brucato della Sovrintendenza ai Beni Artistici di Perugia.

Dopo la visita al cantiere è seguito, da parte del Console, un incontro cordiale, nella sede municipale, con il Sindaco di Assisi Claudio Ricci, nel corso del quale sono stati esaminate varie possibilità di future collaborazioni.

Il Console era accompagnata dalla dott.ssa Brucato; da Padre Francesco De Lazzari, Parroco di Chiesa Nuova; dal coordinatore della segreteria consolare Renato Barchiesi e dal titolare della Edil Giraldi Vittorio Giraldi.

Alcune immagini della visita.